Come indicizzarsi su Google

ALCUNI CONSIGLI PER INDICIZZARE IL PROPRIO SITO DA GOOGLE

Una volta preparato il sito il problema principale è quello di lanciarlo sul web e metterlo sotto gli occhi di tutti!!Con queste 10 tecniche potete farvi notare dal GoogleBot in meno di 24 ore senza correre alcun rischio e senza pagare un centesimo:

1) Usare la funzione Aggiungi la tua URL di Google
Anche se viene considerato pressoché inutile..non si sa mai!!
Citando infatti lo stesso Google:
“ Il nostro crawler aggiunge nuovi siti all’indice ed aggiorna quelli esistenti dopo ogni scansione della rete. In alternativa, è possibile inviarci direttamente l’URL. È importante ricordare che non tutti gli URL segnalatici vengono aggiunti all’indice.
Non possiamo quindi fornire indicazioni in merito ai tempi né garantire l’inserimento dell’URL segnalato nell’indice.”
2) Aggiungere l’indirizzo in una mail di Gmail
Poichè gmail è direttamente controllata da Google gli URL presenti non passano
inosservati
3) Inserire l’indirizzo in Gtalk
Accade di vedere il GoogleBot sul proprio sito subito dopo aver messaggiato l’URL del sito in Gtalk
4) Aggiungere l’indirizzo a Twitter
Questa è una delle indicazioni meno attendibili..ma anche in questo caso tutto fa brodo!!
5) Digitare e cercare l’URL del sito in Google
Inserendo l’URL completo del nuovo sito nella ricerca di Google si dovrebbe produrre l’automatica indicizzazione dello stesso
6) Entrare nel sito con la Google Toolbar attiva
Pur esistendo una smentita ufficiale è oramai una tradizione lenta a morire..
7) Inserire nel sito i banner di AdSense
AdSense ha il suo crawler , che scruta il contenuto della pagina per selezionare gli annunci pubblicitari da esporre. Non è escluso che il clawler di Adsense e il GoogleBot siano in stretto contatto..
8) Fare una campagna AdWords che punta al nuovo sito
Cioè creare link (e di conseguenza visite) verso il sito contenuto negli annunci. Che sono sicuramente osservati da Google…
9) Inserire la sitemap del sito in Google Webmaster Tools
Creare e inserire la sitemap.xml del proprio sito all’interno degli Strumenti per i Webmaster di Google, consente al motore di conoscere l’elenco completo degli URL del sito, la frequenza con cui cambiano le pagine, la data in cui ciascuna pagina è stata modificata e anche l’importanza relativa alle singole pagine del sito. E’ quindi francamente impensabile che l’uso della sitemap non sia collegato in qualche modo all’indicizzazione del sito stesso.
10) Farsi linkare in siti,social network,blog e forum importanti,magari inerenti
all’argomento del vostro sito
Google controlla sistematicamente i link presenti nei social network o nelle firme dei
forum su cui postate più spesso!

Se oltre all’indicizzazione si punta a comparire nei primi risultati del motore di ricerca la strategia migliore è aggiornare frequentemente il sito e scegliere le giuste tag e parole chiave!!

VN:F [1.9.14_1148]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.14_1148]
Rating: +1 (from 1 vote)
Come indicizzarsi su Google, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Share

Comments are closed.